1Q84, LE IENE E GLI ABUSI NELLA COMUNITA’ DEI TESTIMONI DI GEOVA

Pochi giorni fa è stato premiato agli Oscar come miglior film “Il Caso Spotlight” film che racconta la storia di un gruppo di giornalisti che svela per la prima volta nella storia il terribile sistema di come la Chiesa Cattolica nasconde gli abusi sui minori, io sono cresciuta in una famiglia cattolica poco praticante ma di queste cose ne ho sempre sentito parlare; mentre qualche tempo fa, leggendo la trilogia di Haruki Murakami; “1Q84” mi sono trovata per la prima volta davanti ad un’altra realtà, gli abusi su minori in altre comunità religiose, la protagonista del libro, Aomame, ha scelto di lasciare la Società dei Testimoni, come la chiamano nel libro, che non è altro che la comunità dei Testimoni di Geova, ed è stata rinnegata dalla famiglia, di questa pratica della disassociazione, ovvero il totale allontanamento dall’intera comunità, famiglia compresa, ne avevo sentito vagamente parlare ma non ho mai approfondito anche perché non mi è mai riguardata da vicino, pur conoscendo alcuni Testimoni di Geova si sa che loro non socializzano con i non Testimoni, quindi -anche volendo- sarebbe stato molto complicato parlarne.

Continue Reading

STOYA & KE$HA: APPROFONDIAMO INSIEME

 

Cosa possono avere in comune una cantante come Ke$ha e una pornodiva come Stoya? Una triste storia di abusi; e no, non parliamo di abusi famigliari com’è successo ad altre dive dello show business, ma di abusi sul posto di lavoro e per una delle due non solo da una persona con cui lavorava, ma addirittura, dal suo compagno.

Continue Reading

OSCAR 2016: LE MIE OPINIONI IN GIF

 photo 30169D4D00000578-3396017-image-a-1_1452620022009.jpg

Ciao a tutti, sinceramente eravamo pronti da qualche settimana dopo i Grammy ma non sapevo bene come iniziare questo blog, quindi, ho pensato di aspettare la ‘ghiottezza’ degli Oscar, considerando che tanto ne parlano tutti sarebbe sarebbe stato proprio il modo migliore per presentare questo nuovo blog; non ho neanche pensato ad una vera e propria presentazione, ma questo è forse perché l’Oscar a Leo Di Caprio ha destabilizzato più me che lui; dunque ho deciso che per questo primo post vi commenterò gli Oscar come farei con i miei amici, che forse saranno anche gli unici a leggermi, quindi con le gif, perché ne sono seriamente dipendente.

Continue Reading